Chi sa fare fa, chi non sa fare insegna, chi non sa insegnare insegna educazione fisica (Woody Allen)

venerdì 18 ottobre 2019

Torino. Uno sport che esalta i sensi alternativi alla vista

È stato il primo sport di squadra praticato a livello agonistico dalle persone non vedenti. Si gioca lanciando rasoterra un pallone sonoro, su un campo delimitato da cordicelle tese munite di sonagli.
Il torball è uno sport che esalta i sensi alternativi alla vista e il 19 ottobre a Torino se ne disputerà uno dei più “antichi” tornei del nostro Paese, vale a dire il Torneo Internazionale Città di Torino, giunto alla sua diciannovesima edizione, organizzato dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Polisportiva UICI Torino
http://www.superando.it/2019/10/16/uno-sport-che-esalta-i-sensi-alternativi-alla-vista/

Venezia, Genova, Napoli. A scuola di inclusione: giocando si impara

Sta per prendere il via, con gli incontri in provincia di Venezia, a Genova e a Napoli, la prima fase di “A scuola di inclusione: giocando si impara”, progetto della UILDM Nazionale (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), che punta a promuovere e favorire la socializzazione di bambini e ragazzi con disabilità, al fine di ridurre disuguaglianze e discriminazioni, oltre a contribuire a rendere più fruibili e accessibili i luoghi pubblici a tutti, attraverso il coinvolgimento di 17 Amministrazioni Comunali e altrettanti istituti scolastici, per un totale di circa 1.200 studenti
http://www.superando.it/2019/10/18/facciamo-giocare-i-bambini-tutti-insieme-e-spieghiamo-linclusione-nelle-scuole/

"Vincere da grandi" in Campania, fa tappa a Marcianise. Clemente Russo: "Il pugilato insegna il rispetto delle regole"

CONI e Lottomatica per il progetto "Vincere da grandi" che offre, ai ragazzi di quartieri o zone disagiate di alcuni comuni italiani, l’opportunità di praticare gratuitamente l’attività sportiva, anche attraverso interventi di riqualificazione delle strutture esistenti sul territorio.
Nella cittadina campana, presso la storica "palestra Bizzarro", corsi gratuiti di pugilato e per i ragazzi di particolare talento il percorso agonistico sotto la guida di Clemente Russo, vicecampione olimpico nel 2008 a Pechino e nel 2012 a Londra.
VIDEO https://video.repubblica.it/dossier/la-partita-della-vita/vincere-da-grandi-in-campania-fa-tappa-a-marcianise-clemente-russo-il-pugilato-insegna-il-rispetto-delle-regole/344473/345055

'Vincere da grandi' in Umbria

Coni e Lottomatica per il progetto 'Vincere da grandi' che offre, ai ragazzi di quartieri o zone disagiate di alcuni comuni italiani, l'opportunità di praticare gratuitamente l'attività sportiva, anche attraverso interventi di riqualificazione delle strutture esistenti sul territorio.
In questa ottica è stato individuato il comune di Norcia che il 30 ottobre 2016 ha subito le conseguenze di una forte scossa di terremoto che ha provocato ingenti danni nel centro storico e in diverse frazioni del territorio. Nella palestra dell''Istituto Omnicomprensivo De Gasperi - Battaglia' sono stati effettuati gli interventi di riqualificazione che permetteranno ai ragazzi di svolgere un'attività sportiva multidisciplinare.
VIDEO https://video.repubblica.it/dossier/la-partita-della-vita/vincere-da-grandi-in-umbria/345000/345583

"Vincere da grandi" a Corviale, nella periferia sud di Roma

CONI e Lottomatica per il progetto "Vincere da grandi" che offre, ai ragazzi di quartieri o zone disagiate di alcuni comuni italiani, l'opportunità di praticare gratuitamente l'attività sportiva, anche attraverso interventi di riqualificazione delle strutture esistenti sul territorio.
"I ragazzi qui non fanno solo sport, fanno formazione per conoscere come creare spazi contro la mafia. Siamo orgogliosi di Corviale. Lo sport qui diventa pedagogia. Ringrazio il Coni e Lottomatica che hanno combattuto al nostro fianco all'insegna della legalità" - ha dichiarato Massimo Vallati, presidente di Calciosociale e fautore tra le tante iniziative del progetto "Campo dei miracoli".
VIDEO https://video.repubblica.it/dossier/la-partita-della-vita/vincere-da-grandi-a-corviale-nella-periferia-sud-di-roma/345816/346400

mercoledì 16 ottobre 2019

Sassari. Per un calcio inclusivo. Volti e risultati di un progetto unico

Si chiama così il convegno in programma per il pomeriggio del 18 ottobre a Sassari, durante il quale verranno raccontati i risultati del progetto “Per un calcio inclusivo”, nato nell’estate del 2017, a cura dell’ANGSA di Sassari (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) e dell’Associazione Don Bosco Calcio a 5 Sassari, grazie al quale a tutt’oggi dieci ragazzi con diagnosi di disturbo dello spettro autistico giocano nelle diverse categorie e partecipano ai campionati di calcio insieme ai loro compagni “a sviluppo tipico”
http://www.superando.it/2019/10/15/per-un-calcio-inclusivo-volti-e-risultati-di-un-progetto-unico/

lunedì 14 ottobre 2019

Le scarpe più veloci del mondo

Le Nike Vaporfly sono state usate per fare i più recenti record nella maratona: sono migliori di tutte le altre e per ora è consentito usarle, ma non tutti sono d'accordo
https://www.ilpost.it/2019/10/14/nike-vaporfly-scarpe-record-maratona/

INAS Global Games 2019 - Brisbane



1 week. 10 sports. Over 1000 world class athletes. They will compete, succeed and prove intellectual impairment is no barrier.

domenica 13 ottobre 2019

Maila Andreotti, quando molestie e body shaming distruggono un'atleta

La ciclista si ritira a 25 anni, tradita dallo sport a cui ha dato tanto. «Violenza psicologica dal ct e molestie da un massaggiatore». Ma nell'ambiente regna l'omertà.
Maila Andreotti ha 25 anni, è nell'età in cui un'atleta potrebbe tirar fuori il meglio dalla sua carriera, alle porte di un'Olimpiade alla quale avrebbe potuto partecipare, forte di 20 titoli italiani conquistati nel ciclismo sul pista. Ma la sua carriera, di fatto, è finita per colpa di molestie sessuali e insulti sessisti che oggi, a distanza di nove anni da quel primo orrendo incontro con un massaggiatore della Nazionale, ha la forza di raccontare al Corriere della Sera.
https://www.letteradonna.it/it/articoli/sport/2019/10/11/maila-andreotti-molestie-ciclismo/29174/

Letture. Vincitrici, non solo nello sport: le atlete che hanno accompagnato l’empowerment femminile

Donne che hanno avuto un ruolo importante nello sport, e in particolare nella storia delle Olimpiadi è il tema del libro “L’emancipazione femminile vista attraverso i Giochi Olimpici” di Adriana Balzarini.
L’autrice è una professionista nell’ambito sportivo, ricoprendo vari ruoli, insegnante di Educazione Fisica, Assessore allo Sport al Comune di Verbania, Giudice e Delegata degli Sport Invernale, Membro Giunta Coni e molti altri. Proprio in nome di questa sua passione e delle sue competenze ha scritto il libro raccogliendo informazioni, aneddoti, curiosità da documenti e racconti sul binomio donne e sport, che prima sono confluiti in una mostra itinerante e poi nel volume “L’emancipazione femminile vista attraverso i Giochi Olimpici”.
https://27esimaora.corriere.it/19_ottobre_12/vincitrici-non-solo-sport-atlete-che-hanno-accompagnato-l-empowerment-femminile-ba7e2f36-ecc0-11e9-bed9-563e2f640bca.shtml

Tokyo 2020, Bebe Vio lancia la sua “crew paralimpica”: «Ci siamo tutti rotti di parlare solo di me e Zanardi»

«Ci sono poche facce rappresentative dello sport italiano paralimpico. Il nostro obiettivo è far uscire altre storie», dice l’iridata campionessa del fioretto
https://www.open.online/2019/10/12/tokyo2020-bebe-vio-lancia-la-sua-crew-paralimpica-ci-siamo-tutti-rotti-di-parlare-solo-di-me-e-zanardi/

sabato 12 ottobre 2019

Il giocatore più dominante della storia del basket

Fu Wilt Chamberlain, che morì vent'anni fa dopo aver messo insieme record mai più sfiorati e aver costretto la NBA a cambiare diverse regole
Il 12 ottobre 1999, vent’anni fa, morì Wilt Chamberlain, uno dei più forti giocatori di basket di tutti i tempi, che negli anni Sessanta dominò la NBA come non aveva mai fatto nessuno, e come probabilmente non fece più nessuno dopo di lui. Stabilì innumerevoli record, segnò tantissimi punti di cui 100 in una sola partita, in uno dei primati più incredibili nella storia degli sport di squadra, e si costruì una grande fama anche fuori dal campo, per la sua vita da star – una novità, per uno sportivo afroamericano – e per la quantità di donne con cui diceva di essere stato. Non fu il più forte, non fu il più famoso, non fu il più vincente: ma ebbe un impatto sullo sport come pochissimi altri nella storia del basket.
https://www.ilpost.it/2019/10/12/wilt-chamberlain-storia/

venerdì 11 ottobre 2019

Roma. “Oltre la rete”, sulla spiaggia del Tevere arriva il beach volley per tutti

Appuntamento il 12 ottobre con l'iniziativa promossa dalla scuola “We Beach”, nell'ambito del suo progetto sociale: allievi della scuola e ragazzi con disabilità intellettiva in campo insieme, per lanciare la palla oltre la rete e oltre le barriere
https://www.superabile.it/cs/superabile/sportelli-e-associazioni/20191011-oltre-la-rete.html

Il basket statunitense vittima collaterale della crisi di Hong Kong

La tempesta che ha travolto la lega professionistica di basket statunitense (Nba) rivela l’impatto della crisi infinita a Hong Kong ma anche delle tensioni a Pechino.
L’articolo di Pierre Haski.
https://www.internazionale.it/opinione/pierre-haski/2019/10/09/nba-hong-kong

Risorse attività Educazione Fisica 2020

Il 18 settembre 2019 al MIUR è stato sottoscritto il Contratto Collettivo Nazionale Integrativo (CCNI) sull’utilizzo delle risorse del Miglioramento dell’Offerta Formativa (MOF) per l’anno scolastico 2019/2020.
Il CCNI è stato firmato dai sindacati e Miur, in via di Ipotesi, dovendo passare il controllo degli organi competenti, ma costituisce fin d’ora la base per avviare la contrattazione d’Istituto. All’art 3 – Attività complementari di Educazione Fisica – sono definite, in euro 17.105.000, le risorse per l’attività sportiva scolastica per l’a.s. 2019/2020 contro i 18.105.000 di euro dello scorso a.s. (un milione in meno). In generale, in base al nuovo CCNI e a seguito dell’ Art. 40 - Fondo per il miglioramento dell’offerta formativa- del CCNL Istruzione e ricerca 2016/2018.
https://www.capdi.org/home/index.php/10-comunicati/1346-risorse-attivita-educazione-fisica-2020

Atletica a scuola che fare

Al link qui sotto trovate le proposte avanzate dalla “commissione Mantovani” al ministero dell’Istruzione per riformare la presenza dell’atletica leggera nelle scuole.
http://www.scuolaesport.it/2019/10/05/atletica-a-scuola-che-fare/

Bari. Scuola sport e disabilità

Si terrà a Bari il 18 ottobre 2019 il seminario "Scuola sport e disabilità". Organizzazione a cura del CIP Bari.
https://www.capdi.org/home/index.php/documenti/2019/ottobre-4/2781-locandina

giovedì 10 ottobre 2019

Iran: le donne tornano allo stadio dopo 40 anni, ma la tribuna sembra una gabbia

Almeno 40 donne sono state arrestate in Iran dall'inizio del 2018. Il motivo? Aver cercato di entrare in uno stadio.
Ma adesso finalmente la situazione è cambiata: in occasione della partita Iran-Cambogia, valida per le qualificazioni ai prossimi Mondiali di calcio, circa tremila biglietti sono stati venduti alle tifose. La svolta è avvenuta grazie alle pressioni della Fifa sul governo iraniano, dopo la tragica morte di una tifosa a settembre 2019.
https://video.repubblica.it/socialnews/iran-le-donne-tornano-allo-stadio-dopo-40-anni-ma-la-tribuna-sembra-una-gabbia/345525/346107

Obesità: i bimbi italiani i più obesi d’Europa

Secondo il secondo rapporto dell’Ong Helpcode un bambino su tre nella fascia 6-9 anni in Italia è sovrappeso o obeso, il tasso maggiore di tutta l’Europa; si tratta in tutto di circa 100mila bimbi, con una prevalenza dei maschi (21%) sulle femmine (14%): il dato è emerso in occasione dell’Obesity Day che si celebra il 10 ottobre.
https://www.tecnicadellascuola.it/obesita-i-bimbi-italiani-i-piu-obesi-deuropa

martedì 8 ottobre 2019

CIP Lazio. Nuovo Regolamento per il Convenzionamento degli istituti scolastici al CIP

E' stato redatto il Nuovo Regolamento per il Convenzionamento degli istituti scolastici al CIP che prevede la sottoscrizione di un Accordo Quadro di durata annuale o pluriennale, rinnovabile, nel quale viene espresso l’interesse comune a promuovere l’attività di orientamento/avviamento allo sport paralimpico.
Il CIP e gli Istituti dovranno inoltre impegnarsi ad elaborare un progetto annuale nei quali verranno definiti i contenuti specifici della collaborazione, le modalità di intervento e le fasi di attuazione, nonché gli eventuali impegni di spesa collegati allo sviluppo delle attività.
http://www.comitatoparalimpico.it/lazio/news/5825-nuovo-regolamento-cip-e-gli-istituti-scolastici.html