Chi sa fare fa, chi non sa fare insegna, chi non sa insegnare insegna educazione fisica (Woody Allen)

lunedì 24 luglio 2017

Scandalo nel mondo del calcio: truccate 1272 gare tra i dilettanti in Campania. Deferito Pastore

Scandalo nel calcio minore della Campania. E’ stato deferito l’ex presidente del comitato, Vincenzo Pastore. Tra le imputazioni c’è la violazione dell’articolo 7 del Codice di Giustizia Sportiva, ovvero l’illecito sportivo.
- continua su http://napoli.repubblica.it/

Concorso ”Non mettere un punto dove può esserci una virgola”. XI Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico

Il Comitato Italiano Paralimpico, in occasione della XI edizione della “Giornata nazionale dello sport paralimpico”, prevista per il 5 ottobre 2017 in molte città italiane, indice un concorso dal titolo “La disabilità non è il traguardo ma un nuovo punto di partenza, ciò che è diverso da noi è esclusivo e straordinario ed ha un gran valore come una vera e propria opera d’arte”, rivolto agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado.
INFO: http://istruzioneer.it/wp-content/uploads/2017/07/concorso-scuole-XI-Giornata-paralimpica.pdf

Rai Sport - Caironi Oro - (23-07-2017)

Rai Sport - Legnante Oro - (23-07-2017)

Rai Sport - Italia d'Argento - (23-07-2017)

La nazionale del bike polo dal Leoncavallo agli Europei

Dal Leoncavallo di Milano ai campionati europei di Perpignan in sella a una bici. Forse non diventerà mai uno sport olimpico, ma il bike polo ha conquistato una nicchia di appassionati.
La squadra milanese è una piccola comunità impregnata della cultura dei messenger americani e andrà il 2 agosto in Francia per cercare di vincere il titolo europeo. Per prepararsi si ritrovano ogni mercoledì nel salone dei concerti del centro sociale trasformato in campo per gli allenamenti. Sono i migliori in Italia, insieme a due squadre di Vicenza, e sfideranno 32 team continentali.
- continua su http://www.lastampa.it/

giovedì 20 luglio 2017

Protesi troppo lunghe I record dei biamputati da cancellare

L'atletica paralimpica si prepara a voltare pagina su una delle questioni più controverse. Infatti, alla fine di quest'anno tutti i record dei biamputati di gamba (le categorie coinvolte sono T/F43, sotto il ginocchio, e T/F42, sopra) saranno cancellati e dovranno essere riscritti, poiché entreranno in vigore nuove regole sulla lunghezza delle protesi, nate dopo studi durati oltre dieci anni.
È stato verificato che le attuali alzino in maniera significativa l'atleta ed è stata calcolata una nuova formula per l'altezza massima ammissibile (Mash), introdotta da gennaio 2018. Alla rassegna iridata di Doha nel 2015 erano state anticipate delle modifiche, confermate in questi Mondiali a Londra, dove ieri Giuseppe Campoccio, bronzo nel peso, è passato alla finale del disco F33/34 (cerebrolesione) di sabato e oggi (diretta Raisport 20.15) è impegnata Arjola Dedaj con la guida Vanessa Palombarini nel lungo T11 (ciechi). POLEMICHE Gli studi (condotti da team delle università di Colonia e Tokyo, due di quelle che hanno analizzato le protesi di Markus Rehm (che non è coinvolto, essendo monoamputato) sono iniziati nel 2006. Prendono in considerazioni le protesi successive, non quelle con le quali ha sempre gareggiato Pistorius, per esempio. Proprio lui, fra l'altro, che ha sempre usato le protesi di Atene 2004 (quelle testate per correre alle Olimpiadi) dopo la sconfitta di Londra nei 200 aveva fatto polemiche proprio sulla lunghezza di quelle del brasiliano Oliveira, che lo aveva battuto, e dello statunitense Leeper, dopo che aveva segnalato i suoi dubbi alcuni mesi prima. L'azzeramento dei record eliminerebbe quelli di alcuni fra i mostri sacri dell'atletica paralimpica mondiale, come l'inglese Richard Whitehead, la tedesca Vanessa Low, l'olandese Marlou Van Rhijn.
di Claudio Arrigoni
(fonte: Press-In anno IX / n. 1926 - La Gazzetta dello Sport del 20-07-2017)

mercoledì 19 luglio 2017

In Afghanistan il velo non ferma le giocatrici di calcio

“Siamo completamente coperte. Il velo ci dà un po’ fastidio, ma solo così ci permettono di giocare a calcio. Abbiamo fatto un compromesso”, dice Sabriha, capitana delle squadra di calcio femminile di Herat, in Afghanistan.
Un gruppo di ragazze ha trovato nel calcio un modo per stare insieme ed emanciparsi dal ruolo tradizionale delle donne nella società afgana. I taliban hanno provato a farle smettere, ma si sono scontrati con la determinazione delle giocatrici e dell’allenatore. La squadra di Herat è oggi una realtà di professioniste, che aspira a partecipare a competizioni femminili internazionali.
Il video di Stefano Liberti e Mario Poeta

Le gambe di un ciclista dopo 16 tappe di Tour de France

Come spiegato ad ABC da un medico che collabora con l’università del Queensland, in Australia, in media una persona normale a riposo manda verso le gambe circa cinque litri di sangue al minuto.
Uno che fa sport ma non è particolarmente sportivo riesce a mandare verso le gambe fino a 20 litri al minuto. Nel caso di un ciclista professionista si arriva fino a 40 litri al minuto, forse anche qualcosa in più.
- continua su http://www.ilpost.it/flashes/pawel-poljanski-gambe/

La Spezia. Torna a Portovenere la grande festa di subacquea per tutti

Oltre 50 subacquei con disabilità fisica e sensoriale e più di 130 istruttori e guide HSA, unitamente ai sub della Marina Militare, costituiranno un grande gruppo di oltre 220 persone che il 28 e 29 luglio si immergeranno nelle acque prossime alla celebre Grotta Byron di Portovenere (la Spezia), per l’undicesima edizione dell’ormai tradizionale iniziativa denominata “Insieme in immersione a Portovenere”, evento che è il frutto di una lunga collaborazione tra la Marina Militare e HSA Italia, l’Associazione Nazionale Attività Subacquee e Natatorie per Disabili
- continua su http://www.superando.it/

Trento. La FIGC lancia il primo ‘Hackathon del calcio’

La Federazione Italiana Gioco Calcio promuove un ‘Hackathon del calcio’: l’evento verrà promosso in collaborazione con l´Università di Trento e la Provincia Autonoma di Trento il 14 e 15 ottobre.
E’ già on-line il sito dedicato all’Hackathon (http://www.hackathon-figc.unitn.it/), dove sono presenti anche le informazioni relative alle modalità di registrazione e partecipazione. L'iniziativa, che rappresenta uno dei progetti definiti all'interno di Kick Off - il think-thank della FIGC - è una maratona di 24-48 ore per virtuosi ‘hacker’ del computer, un evento residenziale dove partecipano a vario titolo innovatori, potenziali imprenditori, esperti e appassionati di tecnologie, software e ricerca applicata, con l’obiettivo di definire progetti di business, prototipi di soluzioni tecnologiche e/o applicazioni software specificamente legati al tema portante della manifestazione.

martedì 18 luglio 2017

Pesaro. Accompagnatori a lezione di "Joelette", così le escursioni sono senza barriere

La provincia di Pesaro ha avviato il primo corso nelle Marche per "accompagnatori di persone disabili in Joelette" la speciale carrozzella monoruota da fuori strada che permette escursioni o corse su strade brecciate e sentieri anche a chi ha mobilità ridotta o una disabilità. Un "week end" di esperienze inclusive
- continua su http://www.redattoresociale.it/

I bambini pensano grande. Cronaca di un'avventura pedagogica - il corpo

Mentre bambine e bambini, separati, provano questa struttura di danza accompagnati dai compagni che suonano diverse percussioni, mi chiedo perché la scuola sia così diffidente verso il corpo, così poco capace di assumerne le potenzialità conoscitive. Ore e ore seduti e incastrati dentro scomodi banchi, quando è evidente che muoversi nello spazio aiuta i movimenti dei pensieri.
Nelle proposte educative extrascolastiche prevalgono per i maschi le scuole calcio, spesso assai competitive, e per le bambine scuole di danza in cui regna sovrana l'imitazione di balletti televisivi ammiccanti, Talvolta c'è anche altro per chi è più fortunato, più ricco, vive in luoghi che offrono più opportunità o ha genitori che curano con più attenzione le attività dei propri figli,.Ma non dovrebbe essere la scuola di tutti a fare del rapporto con il proprio corpo il centro di una ricerca viva e vivace, rigorose e scatenata?
Penso tutto questo mentre li vedo danzare e mi pento di aver dedicato, nonostante tutto, ancora troppo poco tempo la movimento. Il corpo come oggetto di consumo e desiderio invade ogni spazio e influenza con forza l'immaginario di bambine e bambini fin dalla più tenera età, mentre noi insegnanti, anche senza saperlo siamo profondamente segnati da una cultura che svaluta il corpo. Il corpo che cerca il suo equilibrio e che sperimenta i sui ritmi, il corpo che percepisce, conosce, elabora strutture e si ritrova allargando il respiro e articolando i movimenti è un campo troppo poco esplorato dalla scuola e, comunque, sempre messo in secondo piano rispetto a cose ritenute più importanti.
Il miraggio di una scuola capace di intrecciare danza, musica e geometria oggi mi appare immensamente lontano e torno a casa avvilito e un po' arrabbiato con me stesso.

Franco Lorenzoni
I bambini pensano grande. Cronaca di un'avventura pedagogica
Sellerio editore Palermo, 2014
(pagg 236-237)

Fischio d'inizio per le Olimpiadi “silenziose”: si accende la fiaccola della Deaflympics

Ad ospitare l'evento, dal 18 al 30 luglio, sarà Samsun, nella Turchia settentrionale.
Attesi, per questa 23a edizione, oltre 5 mila atleti provenienti da 96 paesi. Si cimenteranno in 21 discipline sportive.
INFO: http://deaflympics2017.org/en/home-page

Paracanoa, Italia campione d'Europa: oro per Esteban Farias

L’Italia della paracanoa non delude, e dopo aver vinto ieri il bronzo con Giuseppe Di Lelio nel VL2 200 chiude l’europeo di Plovdiv con risultati ancor più prestigiosi.
Arriva infatti il titolo di campione europeo per Esteban Farias nella finale del KL1 200.
- continua su http://www.comitatoparalimpico.it/

Mondiali di atletica di Londra: ancora un argento, per Manigrasso, e un bronzo per Di Marino sui 400m T44

Ancora fortissime emozioni all'Olympic Stadium di Londra, dove sono in corso i Mondiali di atletica leggera IPC, già fortunati per le maglie azzurre, che solo ieri hanno portato a casa 4 lucentissime medaglie (1 oro Caironi, 2 argenti Contrafatto e Maspero, 1 bronzo Campoccio).
Stasera due altri podi, nella stessa gara, i 400m T44, per Simone Manigrasso (H2 Dynamic Handysports Lombardia), fantastica medaglia d'argento davanti a Emanuele Di Marino (Fiamme Azzurre), medaglia di bronzo.
- continua su http://www.comitatoparalimpico.it/

lunedì 17 luglio 2017

Mondiali di atletica di Londra: oro Caironi, argento Contrafatto e Maspero

Serata da applausi e standing ovation, per i colori azzurri, all'Olympic Stadium di Londra, dove sono in corso i Mondiali di atletica leggera IPC.
Il bottino azzurro, dopo il bronzo del pesista Campoccio, stamattina, si arricchisce di un oro e un argento lucentissimi, portati a casa nei 100m T42 da Martina Caironi (Fiamme Gialle) campionessa e primatista mondiale della distanza (14.61 a Doha 2015), nonché campionessa paralimpica a Londra e Rio de Janeiro e Monica Contrafatto (Gruppo Paralimpico Difesa), bronzo ai Giochi brasiliani. La bergamasca porta a casa il titolo mondiale con 14.65 (SB), la catanese si ferma con il secondo crono, a 15.35 (PB). Bronzo alla statunitense Basset con 16.68
- continua su http://www.comitatoparalimpico.it/