Chi sa fare fa, chi non sa fare insegna, chi non sa insegnare insegna educazione fisica (Woody Allen)

domenica 22 aprile 2018

PON: niente finanziamenti per l'educazione motoria e lo sport

CAPDI - A seguito segnalazione del segretario dell’associazione veneziana AVIEF abbiamo scritto al MIUR per chiedere spiegazioni rispetto all’Avviso pubblico del Ministero per la presentazione da parte delle scuole dei progetti finalizzati all’inclusione sociale e alla lotta al disagio: PON - Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola” che non prevedono più la possibilità di finanziare moduli formativi di Educazione motoria e sport. “.
A nostro parere, tale scelta, che vede l’esclusione dell’educazione motoria e dello sport, risulta incomprensibile; come se tali attività non fossero proprio per definizione, con riconoscimento da parte del mondo scientifico e didattico, strumenti di inclusione sociale e di lotta al disagio giovanile A tal fine, e sperando si sia trattato di una svista da parte vostra, chiediamo che venga rivisto l’avviso pubblico, reintroducendo nel PON “Per la scuola” la possibilità per gli istituti scolastici di progettare e presentare moduli motori-sportivi, al fine di garantire un equilibrato supporto all’offerta formativa...” Conseguentemente dovranno essere posticipati i termini per la presentazione dei progetti (attuale scadenza il 9 maggio)...”
(fonte: http://www.capdi.org/home/index.php/10-comunicati/1017-pon-niente-finanziamenti-per-l-educazione-motoria-e-lo-sport)

sabato 21 aprile 2018

Figlio si infortuna durante partita di calcio a scuola, genitore denuncia docente perché non in grado di arbitrare

Il Tribunale di Roma Sez. XIII, con la Sentenza del 05-03-2018 affronta il caso introdotto con atto di citazione da un genitore esercente la potestà sul minore xxx che evocava in giudizio dinnanzi al Tribunale il Ministero dell’Istruzione ed altri per sentirli condannare al risarcimento dei danni occorsi ad un minore.
La denuncia è avvenuta in occasione del sinistro verificatosi durante una disputa calcistica organizzata dal Liceo Scientifico xxx presso il campo di gioco xxx a causa del comportamento illecito e aggressivo di un alunno della squadra avversaria. In particolare contestava la culpa in vigilando degli insegnanti non in grado di arbitrare la gara e scongiurare la condotta oltre a lamentare l’omessa predisposizione di misure idonee a prevenire infortuni e delle indicazioni sulle regole e i comportamenti da tenere.
I Giudici respingevano le pretese della famiglia per questi motivi: “Invero -ai sensi degli art. 2048, 1218 c.c. invocati- è necessario dimostrare che l’istituto scolastico deputato al controllo degli allievi a mezzo dei propri insegnanti sia venuto meno a tale obbligo.
- continua su https://www.orizzontescuola.it/figlio-si-infortuna-durante-partita-di-calcio-a-scuola-genitore-denuncia-docente-perche-non-in-grado-di-arbitrare/

venerdì 20 aprile 2018

giovedì 19 aprile 2018

Storia e numeri delle Paralimpiadi

Quanto sono diffuse oggi le attività sportive tra le persone disabili? Gli esempi degli atleti che le praticano a livello agonistico sono isolati o in continua crescita? Un'inchiesta sul mondo delle discipline paralimpiche
- continua su http://www.corrieredellosport.it/news/semplicemente-aism/2018/04/11-41310475/storia_e_numeri_delle_paralimpiadi/

lunedì 16 aprile 2018

MIUR. "Play True". Progetto di formazione per gli studenti dei Licei scientifici a indirizzo sportivo

Si rende noto che il giorno 17 aprile 2018, alle ore 12.00, presso il Salone della Comunicazione del MIUR, verrà presentato il progetto “PLAY TRUE” programma di formazione Antidoping indirizzato agli studenti dei licei scientifici a indirizzo sportivo. 
- continua su https://dida.orizzontescuola.it/node/4689

venerdì 13 aprile 2018

Sabrina, étoile della Scala che balla con la dislessia e insegna ai giovani

Ha messo a punto un metodo applicato nel «Jas art ballet», il programma per talenti al teatro Carcano di Milano e uno spettacolo per raccontare il suo percorso artistico
«Ho finto di essere la più bella e la più brava. Adesso per cosa dovrei diventare famosa?». Sabrina torna ai suoi pensieri di due anni fa. Flash back. Sul tavolo c’è la proposta di fare da testimonial in una campagna di sensibilizzazione sulla dislessia. Lei si irrigidisce. Di più, si arrabbia: «Non metto in piazza il mio problema. Chissà la mia famiglia cosa penserebbe…». Oggi tutto è cambiato e Sabrina sta per girare quello spot. «Nascondere la verità - dice - fa solo danni». Così si è messa a disposizione, come volto simbolo e come insegnante.
- continua su https://www.corriere.it/buone-notizie/18_aprile_11/sabrina-etoile-scala-balla-dislessia-metodo-teatro-carcano-fabde48a-3d5b-11e8-a740-ab216391c092.shtml

giovedì 12 aprile 2018

Monza. Sport e disabilità, al via il primo corso per tecnici “inclusivi”

Promosso da “TikiTaka”, il corso (gratuito) si pone l'obiettivo di migliorare l'approccio dei tecnici sportivi nei confronti degli atleti con disabilità. Quattro incontri a Monza e dintorni, per affrontare la questione a 360 gradi. E sperimentare sul campo
- continua su https://www.superabile.it/cs/superabile/sport/20180411-tikitaka-formazione-tecnici-sportivi.html
INFO: https://www.progettotikitaka.com/

Bologna. Undici aree dedicate allo sport paralimpico a Exposanità

Dal 18 al 21 aprile il mondo dello sport paralimpico sarà protagonista a Exposanità, mostra internazionale al servizio della sanità. Tante le Federazioni coinvolte e i campioni presenti.
Per le persone con disabilità la pratica sportiva assume diversi significati: è attività riabilitativa, occasione di inclusione sociale e un momento importante per trovare forti motivazioni e acquisire sicurezza nei proprio mezzi. Proprio per questo Exposanità, mostra internazionale al servizio della sanità, in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico – Comitato Regionale Emilia Romagna, allestirà all’interno di Bologna Fiere undici aree sportive, ciascuna dedicata ad una disciplina.
I visitatori potranno assistere durante i giorni di manifestazione ad un ciclo di tornei e gare i cui protagonisti saranno molti importanti atleti paralampici, e potranno inoltre cimentarsi di persona in discipline quali arrampicata, calciobalilla, handbike, scherma, tennis tavolo, tiro a segno, tiro con l’arco, sitting volley, bocce e infine danza sportiva.
Saranno tanti i campioni nazionali e gli atleti paralimpici che si alterneranno durante le quattro giornate. Per il tiro con l’arco saranno presenti Eleonora Sarti, vincitrice di 9 titoli italiani para, 6 titoli italiani normo, campionessa mondiale para e atleta azzurra alle Paralimpiadi di Rio 2016, e Fabio Azzolini, atleta partecipante alle Paralimpiadi di Pechino 2008, Londra 2012 e Rio 2016.
Nell’area dedicata all’arrampicata sportiva saranno presenti Fabrizio Celentano, Serena Sacco, Francesco Magnani, Lorenzo Major, Jessica Raimondi e Gian Matteo Ramini, campioni italiani di categoria. Presenti anche le atlete della nazionale paraclimb specialiste in lead Martina Pellandra e Alessandra Mammi.
Per la danza sportiva gli ospiti saranno Donata Rodi, Mario Montalbano, Michela Piattella, Massimo Sicchiero, Laxmi Poppi, Massimo Zucchini, Claudio Fergnani, Ilaria Guermandi, Sabrina Benetti, Santo Tarantino, Giorgio Beraldi e Valentina Padoan, vincitori del titolo italiano 2017.
Per la FINP – Federazione Italiana Nuoto Paralimpico saranno Cecilia Camellini, pluri campionessa italiana, europea e mondiale, vincitrice di 2 argenti alle Paralimpiadi di Pechino 2008, di due ori e due argenti alle Paralimpiadi di Londra 2012 e di 1 argento alle Paralimpiadi di Rio 2016, e Giulia Ghiretti, campionessa italiana, europea e mondiale, vincitrice di un argento e un bronzo alle Paralimpiadi di Rio 2016, le nuotatrici ospiti durante la manifestazione.
Per la scherma sarà presente nella giornata di sabato 21 Emanuele Lambertini, atleta partecipante alle Paralimpiadi di Rio 2016 nelle specialità di spada e fioretto, allenato dalla Società Zinella Scherma e arruolato dalle Fiamme Oro.
Infine, in rappresentanza della FCI – Federazione Ciclistica Italiana ci sarà Vittorio Podestà, ambasciatore paralimpico del CIP – Comitato Italiano Paralimpico e vincitore nei suoi 14 anni di attività agonistica di 5 titoli mondiali individuali, 3 mondiali a squadre e soprattutto 6 medaglie (2 ori, 2 argenti, 2 bronzi) alle Paralimpiadi, due delle quali a Rio 2016.

Questo il programma delle attività sportive previste nell’Area Sport CIP HORUS, nel Pad. 22:

Mercoledì 18 aprile 2018
ore 10:00 – 18.00

- Arrampicata Sportiva
Prove libere
Partecipazione di scuole Medie, Superiori, Licei Sportivi, Liceo Scientifico di Bologna e Provincia.
Con FASI, Federazione Arrampicata Sportiva Italiana
- Ciclismo e handbike
Prove libere
Con FCI, Federazione Ciclistica Italiana
- Tiro a Segno
Prove libere
Pistola a 10mt, carabina 10mt, tiro con carabina per ciechi, tiro con pistola e carabina per sordi
Con U.I.T.S., Unione Italiana Tiro a Segno
- Scherma in carrozzina
Prove libere
Con FIS, Federazione Italiana Scherma
- Tiro con l’arco
Prove libere
Con FITARCO, Federazione Italiana Tiro con l’Arco
- Tennis tavolo
Prove libere
Con FITET, Federazione Italiana Tennistavolo
- Sitting Volley
Allenamento della Nazionale Italiana Femminile
Con FIPAV, Federazione Italiana Pallavolo
- Bocce
Prove libere
Con FIB, Federazione Italiana Bocce
- Danza Sportiva
Prove libere e dimostrazione
Con FIDS, Federazione Italiana Danza Sportiva
- Calcio Balilla
Prove libere
Con la Casa dei Risvegli Luca De Nigris

Giovedì 19 aprile 2018
ore 10:00 – 18.00

- Arrampicata Sportiva
Prove libere
Partecipazione di scuole Medie, Superiori, Licei Sportivi, Liceo Scientifico di Bologna e Provincia
Con FASI, Federazione Arrampicata Sportiva Italiana
- Ciclismo e handbike
Prove libere
Con FCI, Federazione Ciclistica Italiana
- Tiro a Segno
Prove libere
Pistola a 10mt, carabina 10mt, tiro con carabina per ciechi, tiro con pistola e carabina per sordi
Con U.I.T.S., Unione Italiana Tiro a Segno
- Scherma in carrozzina
Prove libere
Con FIS, Federazione Italiana Scherma
- Tiro con l’arco
Prove libere
Con FITARCO, Federazione Italiana Tiro con l’Arco
- Tennis tavolo
Prove libere
Con FITET, Federazione Italiana Tennistavolo
- Sitting Volley
Allenamento della Nazionale Italiana e Nazionale Olandese Femminile
Prove libere
Con FIPAV, Federazione Italiana Pallavolo
- Bocce
Prove libere
Con FIB, Federazione Italiana Bocce
- Danza Sportiva
Dimostrazione e prove libere
Con FIDS, Federazione Italiana Danza Sportiva
- Calcio Balilla
Prove libere
Con la Casa dei Risvegli Luca De Nigris
- Calcio Amputati
Dimostrazione partita 3 vs3
Con FISPES, Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali

Dalle ore 14.30 alle ore 16.30
Convegno
“App e consulente paralimpico: strumenti per facilitare l’accesso allo sport”
Sala Scarlatti – Pad. 22 Corsia C

Venerdì 20 aprile 2018
ore 10:00 – 18.00
- Arrampicata Sportiva
Prove libere
Partecipazione di scuole Medie, Superiori, Licei Sportivi, Liceo Scientifico di Bologna e Provincia.
Con FASI, Federazione Arrampicata Sportiva Italiana
- Ciclismo e handbike
Prove libere
Con FCI, Federazione Ciclistica Italiana
- Tiro a Segno
Prove libere
Pistola a 10mt, carabina 10mt, tiro con carabina per ciechi, tiro con pistola e carabina per sordi
Con U.I.T.S., Unione Italiana Tiro a Segno
- Scherma in carrozzina
Prove libere
Con FIS, Federazione Italiana Scherma
- Tiro con l’arco
Prove libere
Con FITARCO, Federazione Italiana Tiro con l’Arco
- Tennis tavolo
Prove libere
Con FITET, Federazione Italiana Tennistavolo
- Sitting Volley
Allenamento della Nazionale Italiana e Nazionale Olandese Femminile
Prove libere
Con FIPAV, Federazione Italiana Pallavolo
- Bocce
Prove libere
Con FIB, Federazione Italiana Bocce
- Danza Sportiva
Prove libere – dimostrazione
Con FIDS, Federazione Italiana Danza Sportiva
- Calcio Balilla
Prove libere
Con la Casa dei Risvegli Luca De Nigris – prove libere

Sabato 21 aprile 2018
ore 10:00 – 15:00

- Arrampicata Sportiva
Gara regionale open di speed
Prove libere
Con FASI, Federazione Arrampicata Sportiva Italiana
- Sitting Volley
Partita fra la Nazionale Italiana e Nazionale Olandese Femminile
Prove libere
Con FIPAV, Federazione Italiana Pallavolo
- Ciclismo e handbike
Prove libere
Con FCI, Federazione Ciclistica Italiana prove libere
- Tiro a Segno
Prove libere
Pistola a 10mt, carabina 10mt, tiro con carabina per ciechi, tiro con pistola e carabina per sordi
Con U.I.T.S., Unione Italiana Tiro a Segno
- Scherma in carrozzina
Prove libere
Con FIS, Federazione Italiana Scherma
- Tiro con l’arco
Prove libere
Con FITARCO, Federazione Italiana Tiro con l’Arco
- Tennis tavolo
Prove libere
Con FITET, Federazione Italiana Tennistavolo
- Bocce
Prove libere
Con FIB, Federazione Italiana Bocce
- Danza Sportiva
Prove libere – dimostrazione
Con FIDS, Federazione Italiana Danza Sportiva
- Calcio Balilla
Torneo individuale
Con la Casa dei Risvegli Luca De Nigris

Il programma completo è online su www.exposanita.it

mercoledì 11 aprile 2018

"Donne e sport. Riflessioni in un’ottica di genere", un incontro al Centro delle Donne di Bologna

Giovedì 12 aprile alle ore 17.30 nell’Aula Magna di Santa Cristina al Centro delle Donne Città di Bologna (via Del Piombo 5), si terrà l’incontro dal titolo “Donne e sport. Riflessioni in un’ottica di genere". L’incontro è organizzato da Orlando – Associazione di donne, Centro delle Donne Città di Bologna e Assist (Associazione Nazionale Atlete).
Come i media raccontano le atlete? La rappresentazione sociale delle pratiche sportive si sta trasformando? Quali sono le principali discriminazioni di genere nello sport? All’incontro si cercherà di rispondere a queste e altre domande, parlando delle rappresentazioni mediatiche delle sportive, le pratiche e le discriminazioni di genere.
- continua su http://www.bandieragialla.it/content/donne-e-sport-riflessioni-un%E2%80%99ottica-di-genere-un-incontro-al-centro-delle-donne-di-bologna

martedì 10 aprile 2018

Arbitro di 17 anni preso a schiaffi dal giocatore che espulso: l’aggressore poi messo fuori rosa

Aggredito al termine del primo tempo da un giocatore precedentemente espulso dal campo. E’ la disavventura capitata a Riccardo Dell’Imperio, 17 anni, di Ovada, arbitro della sezione Aia di Novi Ligure.
Designato per San Giovanni Battista-Savignone,  match di Terza Categoria ligure giocato al campo Branega di Genova Prà, ha vissuto qualche minuto di paura sul finire del primo tempo, quando ha punito un intervento scorretto di un giocatore locale, Yassine Nasma.
- continua su http://www.lastampa.it/2018/04/10/edizioni/alessandria/arbitro-di-anni-preso-a-schiaffi-dal-giocatore-che-aveva-espulso-laggressore-poi-messo-fuori-rosa-ciRsr7UE1LG5ghvU6VH63M/pagina.html

domenica 8 aprile 2018

“La rivincita”, torna la webserie con l’arbitro Rizzoli e un gruppo di ragazzi disabili



Nuovo episodio di “La squadra di Nicola”, i video realizzati dalla Fondazione Dopo di Noi Bologna per raccontare il percorso di autonomia di un gruppo di giovani con disabilità. Luca Marchi: “Nella vita tutti, disabili e non, devono rimettersi in gioco e saper affrontare i cambiamenti”
- continua su https://www.superabile.it/cs/superabile/tempo-libero/20180408-rivincita-webserie.html

Troppi insulti da un papà, ritirata la squadra di Torino

A volte basta poco, a volte ne basta soltanto uno. Nel piccolo spettacolo che si rappresenta ogni fine settimana su centinaia di campi da calcio in tutto il Piemonte il genitore del bambino che gioca è una semplice comparsa, neppure un attore non protagonista.
Quando però vuole diventare mattatore e fa la voce grossa, imbarazza tutti, adulti sugli spalti e ragazzi sul prato. Molte volte si fa finta di niente, si finge di non sentire e si va avanti lo stesso. Per una volta no.
- continua su http://www.lastampa.it/2018/04/08/cronaca/troppi-insulti-da-un-pap-ritirata-squadra-di-torino-CUETJBL5LgfoUaTNA8OCOI/pagina.html

sabato 7 aprile 2018

Six women athletes who are changing the game



From a teenager boxer in Moldova to the first woman elected to the International Olympic Committee, we’re celebrating all the ways women athletes and women in the sport industry are inspiring us to level the playing field.
- continua su http://www.unwomen.org/en/news/stories/2018/2/compilation-six-women-athletes-who-are-changing-the-game

venerdì 6 aprile 2018

Quanto è bello andare sott’acqua!

Lo ha detto Filippo, giovane adulto con sindrome di Down, dopo la sua prima immersione subacquea in una piscina di Roma, che lo ha entusiasmato al punto tale da portarlo a partecipare, insieme a tanti altri, a un corso di subacquea nell’àmbito del Progetto “Subacquea e disabilità: una passione per tutti!”, promosso da DDI Italy - componente nazionale dell’organizzazione Disabled Divers International, impegnata nella formazione alle discipline subacquee per persone con disabilità - iniziativa resa possibile grazie al supporto della Fondazione Decathlon
- continua su http://www.superando.it/2018/04/05/quanto-e-bello-andare-sottacqua/

mercoledì 4 aprile 2018

BRAVE (AND CLEVER) CALCIATRICI UNDER THE FASCIST REGIME: THE FIRST WOMEN’S FOOTBALL CLUB IN ITALY (MILAN, 1933)

This article is a sum of the (still on-going) research of the author about the first women’s football club in Italy, the “Gruppo Femminile Calcistico”, born, raised and dead in Milan, 1933, during the Fascist regime.
- http://www.playingpasts.co.uk/articles/gender-and-sport/brave-and-clever-calciatrici-under-the-fascist-regime-the-first-womens-football-club-in-italy-milan-1933/

Sport per tutti e responsabilità sociale

Promuovere lo sport come strumento per l’integrazione e il superamento delle barriere, con particolare attenzione alla responsabilità sociale delle organizzazioni.
E' questo l’obiettivo del bando di crowdfunding “Impatto+ Sport per tutti e responsabilità sociale”, lanciato dal Gruppo Banca Etica, sulla piattaforma Produzioni dal Basso, che riguarderà i progetti volti ad ampliare l’accesso alle attività sportive o a migliorarne la qualità, considerando, tra gli altri elementi prioritari, anche la promozione dell’attività sportiva per le persone con disabilità
- continua su http://www.superando.it/2018/04/03/sport-per-tutti-e-responsabilita-sociale/

sabato 31 marzo 2018

Visioni. "Ecco come vedo il mondo": sugli sci a 100 km/h con gli occhi della campionessa ipovedente



Un filtro speciale per vedere il mondo come una ragazza ipovedente. Menna Fitzpatrick è un'atleta paralimpica britannica.
Ai Giochi di Pyeongchang è riuscita a conquistare 4 medaglie, tra queste anche una d'oro nello slalom. Su Instagram la pagina 'seelikemenna' raccoglie i video e le foto che mostrano il mondo visto con gli occhi della campionessa, che scende sulle piste a 100 km orari anche se la sua vista è al 5 per cento
- continua su https://video.repubblica.it/dossier/sport-senza-barriere/ecco-come-vedo-il-mondo-sugli-sci-a-100-kmh-con-gli-occhi-della-campionessa-ipovedente/301124/301756?ref=RHRD-BS-I0-C6-P3-S2.6-T1

venerdì 30 marzo 2018

Potenziamento attività motoria nella scuola primaria slitta all’a.s. 2019/2020

Il potenziamento dell’attività motoria nella scuola primaria slitterà all’a.s. 2019/20, in quanto è necessario che le scuole inseriscano tale attività nei PTOF.
Lo ha comunicato il Miur ai sindacati durante la riunione del 27 marzo relativa alla costituzione degli organici del personale docente e ATA per l’a.s. 2018/19.
Si tratta di un provvedimento inserito nella Legge di Bilancio 2018, che prevede l’utilizzo fino al 5% del potenziamento per l’attività motoria nella scuola primaria.
LA NORMA
“Al fine di perseguire l’obiettivo formativo del potenziamento delle discipline motorie e dello sviluppo di comportamenti ispirati a uno stile di vita sano, ai sensi dell’articolo 1, comma 7, lettera g), della legge 13 luglio 2015, n. 107, nell’ambito della dotazione organica di cui all’articolo 1, comma 68, della medesima legge il 5 per cento del contingente dei posti per il potenziamento dell’offerta formativa è destinato alla promozione dell’educazione motoria nella scuola primaria, senza determinare alcun esubero di personale o ulteriore fabbisogno di posti.”
L’attribuzione del suddetto 5% di posti non deve determinare, come evidenziato alla fine del comma, esubero di personale o posti in più rispetto a quelli già previsti.
RINVIATA ALL’A.S. 2019/20
Come detto, non sarà possibile attuare il comma, in quanto i Collegi dei docenti non hanno potuto inserire tale previsione nei PTOF. Tutto rinviato.
(fonte: https://www.orizzontescuola.it/)